On Air
Selezione Musicale
Home

Stasera serviamo noi. La Lazio scende in campo per beneficenza (Video)

22 Novembre 2016 Senza categoria


AGGIORNAMENTO ORE 22.45 – Al canale ufficiale biancoceleste vengono raccolte le parole di Simone Volpetti, uno degli organizzatori dell’evento per l’associazione VicoBadio: “Serata molto piacevole, è intervenuta tanta gente e i giocatori sono stati perfetti. Abbiamo venduto anche dei gadget e possiamo affermare che le presenze sono sopra le 500 unità. Siamo un’associazione nata nel 1994, fatta per unire le famiglie del paese. Organizziamo eventi come questo per mantenere alta l’attenzione che piano piano sta scendendo. Noi siamo vivi e non molleremo mai di un centimetro“.

AGGIORNAMENTO ORE 22.10 – Presente anche Maurizio Manzini che si concede ai microfoni di Lazio Style Radio: “Stasera serviamo noi con gioia e rispetto verso chi ha perso tutto. Anche se possiamo contribuire per poco, siamo felici e consapevoli di aver fatto qualcosa di importante. Fa piacere stare insieme ai tifosi che consideriamo degli amici, per di più per un fine nobile. Non riesco a togliermi dagli occhi le immagini di Amatrice e Accumoli, in particolare degli anziani seduti sulle macerie delle loro case come se aspettassero un miracolo che le facesse risorgere. Noi a questo miracolo vogliamo partecipare, quando c’è da aiutare chi ha bisogno la Lazio c’è sempre. Fare il cameriere è una fatica bestiale. La squadra vive un periodo bellissimo che spero duri il più a lungo possibile: vedo tutti i giorni come lavorano questi ragazzi e lo staff, credo che il loro impegno venga ripagato. La serata sta volgendo al termine, vedo facce soddisfatte e questo per noi è il miglior cibo“.

AGGIORNAMENTO ORE 21.30 – Arrivato in questo momento al ristorante La Rustichella anche il presidente della Lazio, Claudio Lotito.

AGGIORNAMENTO ORE 21.15 – Immancabile la testimonianza di Angelo Peruzzi: “Bella iniziativa, ci siamo divertiti e per di più tutto questo va ad aiutare chi è stato più sfortunato. Mi auguravo una risposta così massiccia, sono tre ore che siamo qua e ancora c’è la fila: bisogna lavorare ancora ma lo facciamo con piacere. In questo momento va bene tutto, speriamo duri. Palermo è una trasferta difficile se impattata con la giusta determinazione. Al derby al momento non pensiamo è troppo importante la sfida del Barbera. Ad inizio stagione credevo che potessimo fare bene, non mi aspettavo così bene, ma i cavalli si vedono all’arrivo, siamo solo ad un terzo del campionato. Ora torno alla pasta“.

AGGIORNAMENTO ORE 20.45 – Uno dopo l’altro, ecco de Vrij e Anderson. Prima l’olandese: “In Olanda non mi è mai capitato di partecipare ad iniziative simili, sono felice di essere qui, vedo la gente contenta e a me fa piacere. Non mi aspettavo così tanta gente, questo vuol dire che i tifosi ci sostengono anche per tutte le iniziative a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto. Mi sono abituato ad esser fermato, questo vuol dire che mi vogliono bene. Ora tornerò a fare autografi e foto con i tifosi, poi preparerò i piatti. Ho servito anche le bevande, ho fatto tutto. Come squadra andiamo bene e stiamo in una buona posizione in classifica, lo si vede anche da come ci trattano stasera i tifosi. Fisicamente sto bene, sto lavorando duro per tornare in gruppo presto e ancora più forte di prima. Giorno dopo giorno monitoro la mia condizione, forse domani tornerò in campo e poi vedremo come andrà. Gli altri difensori centrali stanno avendo un rendimento positivo e ne sono contento perché per una squadra grande come la Lazio ci deve essere concorrenza“. “Tocca a Felipe: “Siamo contenti di essere qui per aiutare chi ha sofferto. L’importante è che la gente venga, i tifosi laziali, l’obiettivo è sempre lo stesso: aiutare. Lavoro per ringraziare chi mi sostiene, anche quando gioco. È solo così che posso ripagare tutto l’affetto che mi viene dato. La cosa più bella è vedere i bambini che sorridono quando ci arriviamo. L’importante è portare la speranza. Già tutti parlano del derby, anche a inizio stagione. Si vive con troppa intensità questa partita. Però prima c’è il Palermo. Dobbiamo vincere come sappiamo e portare tre punti a casa. I gol? Di solito mi capita di fare quelli belli, ma mi piace aiutare la squadra. Al derby va bene anche di pancia o di ginocchio, l’importante è che sia per i tre punti.

AGGIORNAMENTO ORE 20.25 – A Lazio Style arriva il momento di Cristiano Lombardi: “Un piacere essere qui stasera, siamo con i nostri tifosi che ci dimostrano sempre il loro sostegno. Oggi si tratta di fare una buona azione, la gente è tanta ed è molto positivo. Bello vedere che questa iniziativa ha avuto successo, la lazialità sta tornando. In questi anni sono stato in categorie minori, mi godo questa stagione. Non temiamo nessuno e fino a natale cercheremo di ottenere il massimo. Palermo può essere una sfida più semplice sulla carta, ma non dobbiamo sottovalutare la trasferta. L’ultimo derby in Primavera ho preso un cartellino rosso, sento molta pressione in settimana: in ogni caso sarà un’esperienza indimenticabile“.

AGGIORNAMENTO ORE 20.10 – Anche Alessandro Murgia dedica qualche minuto al canale ufficiale biancoceleste: “C’è entusiasmo, è molto divertente e importante. Non mi è mai capitato di fare queste cose, ma è divertente e porta a qualcosa di importante. Non mi aspettavo così tanta gente, sono affezionati sia a noi che a fare beneficienza. L’importante è che continuino ad arrivare risultati, penso a dare tutto per il mister. Abbiamo un gruppo molto unito tra giocatori di grande livello e giovani, cresciamo tutti quanti insieme. Prima ho dato la pasta, ora servo da bere, è fantastica l’atmosfera. Non sono uno che beve tanto, al massimo bevo Coca Cola“.

AGGIORNAMENTO ORE 19.45 – Finalemnte è arrivato il momento di ascoltare i giocatori, che si prendo una pausa dal lavoro e si concedono ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3. Parola a Ciro Immobile: “Sono contento di essere stato scelto per essere qui stasera e che il popolo laziale abbia risposto presente. L’amatriciana è un piatto ottimo come la pizza a Napoli: è bello regalare una foto o un autografo ai bambini che lo chiedono. È importante avere un certo tipo di rapporto con i tifosi, è un bel periodo e si sta in armonia e serenità. Più che i miei gol, conta che la squadra vinca, domenica non c’era bisogno di timbrare il cartellino ne abbiamo fatti 3. Speriamo di far bene a Palermo e poi ci concentreremo sul derby, tutti mi chiedono un gol in quella partita“. Poi è la volta di Thomas Strakosha: “È bello vedere tutta questa gente, noi possiamo aiutarli con così poco. La seconda volta che vengo, mi piace vedere la gente sorridente. Ognuno sogna di essere riconosciuto dalla gente da quando è bambino e inizia a giocare a calcio. Pensiamo al Palermo, dobbiamo vincere per arrivare al derby tranquilli di testa. Ogni ragazzo che arriva a Roma sogna il derby, sarebbe una cosa fantastica scendere in campo”.

AGGIORNAMENTO ORE 19.35 – Comincia il servizio. Gli ultimi arrivati Felipe, Murgia e Lombardi sono già al lavoro nel distribuire i piatti. Tra i tavoli anche Sua Eccellenza, Angelo Peruzzi. Presente anche Giulio Gargano, direttore generale della Holding di Lotito. La grande serata al ristorante ‘La Rustichella’ ha inizio.

Carlo Roscito (lalaziosiamonoi.it)


Share